Vuoi farti bello? Passa dal nostro reparto di Grafica!

Un’immagine, si sa, spesso vale più di mille parole. Ok, magari non di più, ma sicuramente ha il grande potere di arrivare immediatamente: può piacere o non piacere, trasmettere un messaggio importante, provocare, suscitare interesse, emozionare…per questo il reparto grafico di un’agenzia creativa deve tenere conto di moltissimi fattori nello studio della grafica per un determinato media.

Tutta una questione di stile.

L’impostazione grafica di un qualsiasi strumento di comunicazione e di marketing deve quindi, innanzitutto, sposare i gusti del cliente, ma al tempo stesso essere in linea con i trend del mercato in cui si va a posizionare e con gli stili del momento. Elemento differenziante è la sensibilità del creativo, che mescolerà sapientemente maestria, estro creativo e tecnica in cerca dello stile migliore per differenziare e posizionare il tuo brand, prodotto o servizio.

L’unione fa la forza.

La presenza interna del reparto prestampa e della tipografia ci permettono di effettuare prove di stampa e realizzare campioni di qualsiasi prodotto, in modo da visualizzare in anteprima come la nostra idea verrà riprodotta su carta.

Inoltre, già in fase di progettazione grafica, ci avvaliamo della preziosa consulenza degli addetti di prestampa e di stampa, così da studiare un prodotto che, una volta stampato, possa rendere al meglio.

GraficaGrafica

Contattaci, saremo lieti di offrirti un caffè!

GraficaGrafica

ADV

L’ADV, o advertising, è quella forma di comunicazione a pagamento, comunemente conosciuta come pubblicità, che si declina principalmente sui media tradizionali (giornali e riviste) ma anche in televisione, tramite affissioni esterne e sul web.

Il compito della campagna pubblicitaria tramite ADV è quello di divulgare al target di riferimento il messaggio che l’azienda, il prodotto o il servizio vuole comunicare, in piena coerenza con il concept del brand.

L’approccio comunicativo utilizzato varia a seconda che si tratti di un’azienda B2B (che vende ad altre aziende) o B2C (che vende al consumatore finale), del cliente target che si vuole raggiungere, del settore e di ciò che si vuole promuovere (rafforzamento del brand e dei valori di marca, oppure presentazione di un prodotto/servizio). In ogni caso è fondamentale tenere sempre conto delle tendenze legate alla moda, allo stile e alle correnti artistiche.

Mentre l’obiettivo di un’ADV per il B2C sarà solleticare il desiderio del consumatore, quello di un’ADV B2B sarà soddisfare un target tecnicamente preparato, critico e specializzato. In entrambi i casi è fondamentale trovare il giusto connubio tra un linguaggio meramente tecnico e di prodotto, sostenuto dalla parte copy, e un linguaggio più emozionale e di impatto, veicolato dalla parte visual.