Tempo di lettura: 3 minuti

Semplicemente significa rinnovare la propria marca, ridisegnando le linee guida per ottenere un nuovo sistema di comunicazione più adatto alle nuove esigenze del mercato contemporaneo.
La semplicità della definizione però non deve trarre in inganno, perché, il percorso di rebranding per un marchio, è altamente complesso e normalmente viene anticipato da una profonda analisi strategica che ha la funzione di identificare e ridelineare i “pilastri di marca” i cosiddetti “pillars”. Quindi, nell’intraprendere un percorso di rinnovamento, si devono coinvolgere più attori, che, come in una film, necessitano di un’ottima sceneggiatura, e di un regista che li sappia guidare e sappia ottenere da loro la miglior performance possibile.

Analizzando più concretamente le varie figure coinvolte in un vero processo di rebranding, che non è semplicemente il ridisegnare un marchio, possiamo notare che la figura di maggior rilevanza è il consulente strategico o meglio definito come lo “Strategic Marketing Manager” colui che ha la competenza di analizzare, comprendere e ridisegnare la nuova strategia di marca, che può anche passare dal cambiamento di nome, se questo viene ritenuto un passo necessario per il riposizionamento nel mercato di riferimento.
Nella fase iniziale che anticipa la definizione grafica e stilistica della marca, come accennavo precedentemente, vengono ridisegnati i “pillars” che saranno alla base della nuova strategia, che a sua volta avrà una linea temporale ben definita su cui andranno costruite azioni concrete legate all’immagine, alla sua promozione e al suo mantenimento.

In particolare, in questo mio breve intervento volevo raccontare la nostra ultima esperienza relativa ad un progetto internazionale che ci ha visti coinvolti in tutte le fasi del processo di rinnovamento della marca, coadiuvati dallo Team Irlandese di “Soolnua”, che ha gestito la prima fase strategica e i tanti attori coinvolti, in primis coordinando il cliente, visionario e con un orientamento decisamente futuristico.

Il nostro compito è stato quello di tracciare tutte le nuove linee guida tra cui ridisegnare la marca.
Un simbolo che nasce con l’obiettivo di raccontare che “Terra Events” è un viaggio; un concetto multifunzionale, una forma orientata al movimento, che si apre a ventaglio per offrire nuove esperienze. Una strada multidirezionale che ha nelle radici della sua terra la capacità di rielaborare idee, strategie e soluzioni, tutte derivanti dalla nostra cultura italiana, che ci regala una capacità unica: la creatività.

L’essere umano per naturale inclinazione osserva, assimila e reinterpreta quello che lo circonda. E quale migliore ispirazione se non i colori che la nostra terra ci regala per identificare i 5 pilastri su cui nasce il nuovo progetto di marca e il nuovo nome: TERRA, Trust, Evolution, Responsiveness, Responsibility, Adaptability. Diversi percorsi che portano a nuove opportunità, un segno grafico che si ispira ad un albero, forte, con radici solide, ad una mano ferma con un tocco creativo; un solo simbolo cha ha la forza di più anime.

Un lavoro che ha visto conclusa per ora solo la prima fase, ovvero la definizione di tutte le linee guida della brand identy e tutto il materiale a sostegno dell’Ufficio Stampa compresi tutti i promozionali, anch’essi nati con l’obiettivo di raccontare per emozioni cosa è il progetto “Terra Events”.